Superfici fonetiche, documentation of urban performance, video HD, 3' loop (2009)devisventurelli.comdevisventurelli.com

Superfici fonetiche è il brano di una ricognizione filmica sulla città. Un’indagine che si concentra sugli spazi suburbani, luoghi dove il segno è dato dalla funzione, dove l’emergenza dello spazio vuoto genera sempre un altrove senza toponimi. Questo è l’ambito in cui si colloca l’intervento artistico, il fluttuare sospeso di lingue di carta metallica nel vuoto. Le fasce che si muovono sono come la fisicizzazione di un sonoro, in perenne piegatura che come una superficie architettonica vibratile oscilla in aria cambiando forma e tonalità percorrendo lo spazio aereo. Le superfici fonetiche si insinuano fra muri in cemento ma non toccano mai i confini della città.

Superfici fonetiche (Phonetic Surfaces) is fragment from a filmic exploration of the city - an investigation that focuses on suburban spaces where signs are dictated by functions, where the emergence of the empty space is so evident that it transforms space into a permanent elsewhere, a non-place - whether this city is Milan or Tokyo is completely irrelevant. This is the area where the artist's intervention dwells, the suspended floating of metal foil tongues in the void. The moving stripes are like the physical realization of a soundtrack that continuously bends, like a vibrating architectural surface, oscillating in the air and changing shape and tonality across the air space. The phonetic surfaces seep into concrete walls but never touch the boundaries of the city.

devisventurelli.com