Devis Venturelli è artista, architetto e filmmaker.

Dopo gli studi presso l'ENSAP di Bordeaux e la laurea in Architettura presso l'Università degli Studi di Ferrara, si è formato con l'architetto Italo Rota, di cui è stato assistente dal 2002 al 2012.

L’approccio visionario e utopico all’architettura costituisce il prodromo della sua ricerca che predilige lo studio del contesto urbano e la sua rete relazionale.

La performance urbana documentata come un fenomeno temporaneo è prerogativa della sua sperimentazione artistica, ancora capace nell'era digitale di risvegliare la tensione per la ricerca di una poetica nel reale, aggiornata a nuove tecnologie visuali. La dimensione creativa e generativa della forma e la sua cinetica imprevedibile assumono  come fondamento  il concetto di estasi urbana. L'architettura è il termine di confronto, lo scenario in cui la performance temporanea e nomade si svolge.  La dimensione aptica individua nei suoi lavori un approccio destrutturante delle rigidità normative dell’architettura. Materiali tissurali e superfici fluide sono gli strumenti con cui avviene  l’alterazione delle forme e la scoperta di una nuova spazialità transitiva. La forma-informe crea un atlante di itinerari psichici percettivi e multiformi. L’intervento artistico si delinea come un (dis)continuum in evoluzione, una mise en sequence cinematica di stadi di sviluppo in cui gli ambiti linguistici spingono continuamente a confluire l'uno nell'altro: dall’immagine in movimento, dalla grafica, dall’installazione alla fotografia, dall’immaterialità digitale alla manualità artigianale.

Lo spettro d’indagine spazia dalla moda all’architettura, dall’antropologia contemporanea all’interesse verso l’oggettualità e i suoi display inconsci. Tale percorso descrive una mappa che guida un viaggio attraverso i profondi legami tra  realtà e visione.

Ha esposto dal 2003 in varie istituzioni come la Kunsthalle di Vienna, la Biennale di Venezia, il Kulturhuset Museum a Stockholm, il MACRO di Roma, la Fondazione Sandretto Re Rebaudengo di Torino, la Stadtgalerie di Kiel, il Kunstverein di Augsburg, il Centre d’art Santa Monica di Barcellona, la Louis Seoane Foundation a La Coruna e in altre mostre e festival internazionali.

Devis Venturelli attualmente è docente presso l’Accademia di Belle Arti di Brera.

Vive e lavora a Milano.


Devis Venturelli is an architect, artist and filmmaker.

The visionary and utopian approach in architecture contest is the prodrome of his research interested to the study of the urban context and its relationship network.

His artistic experimentation is focused on the urban performance documented as a temporary phenomenon. The generative form dimension and its kinetic unpredictable are based on the concept of urban ecstasy. Architecture is the basis of comparison, the scenario in which temporary and nomadic performance takes place. The haptic dimension identifies in his works a destructive approach to regulatory rigidities of architecture. Textiles materials and fluid surfaces are tools for alteration forms and discovery of a new space transitive. The formless shape creates an atlas of psychic perception and manifold itineraries. The artistic intervention amounth to continuum evolution of a stage sequence where different language continually merge into each other: from motion picture to graphics, from installation to photography, from digital immateriality to handmade works.

His research ranges from fashion to architecture, from contemporary anthropology to the objects and its unconscious display. This way describes a map that leads a journey through deep links between reality and vision.

He has exhibited his work in international institution since 2003, including the Kunsthalle in Vienna, the Venice Biennale, the Museum Kulturhuset in Stockholm, the MACRO Museum in Rome, the Fondazione Sandretto Re Rebaudengo in Turin, the Stadtgalerie in Kiel, the Kunstverein in Augsburg, the Centre d'Art Santa Monica in Barcelona, ​​the Louis Seoane Foundation in La Coruna. and others international festivals.

Devis Venturelli currently teach Exhibtion Design at  Brera Fine Arts Academy in Milano.

He lives and works in Milan.